News


CEawards.320
12/10/21

L’edilizia virtuosa è sfilata al SAIE Bari

I premiati della terza edizione del Cassa Edile Awards

Un antidoto contro gli stereotipi, per conoscere e apprezzare il lavoro, l’impegno, la passione, ma anche il rigore morale, l’attenzione alla sicurezza e il rispetto reciproco: questa è stata la giornata del Cassa edile Awards 2021, il premio per imprese, lavoratori e consulenti del lavoro che si sono contraddistinti per i loro comportamenti virtuosi. Lo scopo di ogni Cassa Edile è garantire l’applicazione del contratto collettivo nazionale edile e la concorrenza leale tra le imprese, oltre a favorire il lavoratore e il suo nucleo familiare, con prestazioni che privilegiano il sostegno per la salute e sicurezza sul lavoro, l’istruzione e la formazione anche attraverso altri enti paritetici collegati.
Sul palco di Bari, nel corso della serata condotta brillantemente da Luca Abete, assistiti da Fabrizio De Serio direttore Cassa Edile di Bari e Bianca Maria Baron vicedirettore CNCE, si sono alternati decine di premiati tra consulenti, rappresentanti di imprese, lavoratori e figli di lavoratori edili. Una rappresentanza significativa di una platea ben più ampia costituita da 3300 imprese industriali, cooperative e artigiane, a cui CNCE ha attribuito il bollino di qualità 2021 e da oltre 7000 lavoratori, consulenti e imprese selezionate dalle 70 Casse Edili/Edilcasse partecipanti.
A premiare insieme a Carlo Trestini e Antonio Di Franco, Presidente e Vicepresidente di CNCE, i rappresentanti nazionali e locali delle parti sociali Federica Brancaccio e Marco Garantola (ANCE), Stefano Crestini (Anaepa Confartigianato), Antonio Delle Noci (Filca Cisl), Pierpaolo Frisenna (Feneal UIL). Chiamati a premiare anche, in rappresentanza delle istituzioni, ospiti di eccellenza quali il dottor Giuseppe Bisogno (Questore di Bari), il Colonnello Antonio Giura (Comandante 3° Reparto Genio Aereonautica Militare), il Generale D. Francesco Mattana (Comandante Regionale Puglia Guardia di Finanza) e il Colonnello Pierluca Cassano (Capo di Stato Maggiore Comando Regionale Puglia Guardia di Finanza).

L’edizione di quest’anno ha visto vincitrici del premio Women Can Build, che premia le donne impegnate in cantiere in un settore dove sono ancora sottorappresentate, per il più alto numero di ore lavorate nel corso del 2020 Giorgia Chinelli della Cassa Edile di Piacenza e Ileana Mensi della Cassa Edile di Bergamo. Entrambe guidano mezzi d’opera, pale meccaniche, ed escavatori ecc. Giorgia, nata nel 1979 lavora da sempre nel settore e fa parte del gruppo Truck Driver delle donne camioniste d’Italia. Ileana è entrata nel settore edile nel 2014 per stare accanto al marito, titolare di una piccola impresa, il più tempo possibile così da occuparsi anche dell’organizzazione logistica del cantiere.

Per le Giovani promesse i diciassettenni Martin Moro della Cassa Edile di Udine e Mickeal Dessì, della Cassa Edile di Sassari. Premiati anche Pino Vona della Cassa Edile di Alessandria, premio Capocannoniere in quanto lavoratore con maggior numero di ore lavorate nell’anno 2020, ben 2.287. Vittorio Sechi della Cassa edile di Milano, Giuseppe Tomasoni, della Cassa edile di Brescia e Gianni Manni della Cassa Edile di Terni, rispettivamente primo, secondo e terzo classificato per il premio Maratoneta, che con oltre 70.000 ore di lavoro ciascuno hanno superato tutti per il numero di ore dichiarate alle casse edili da sempre! Perché la continuità del rapporto lavorativo è un valore per chi opera nel settore edile a testimonianza di stabilità e sicurezza.
Premiati per gli ottimi risultati scolastici, premi 100 e lode e 110 e lode anche due figlie di lavoratori: Giulia Pasqualoni, figlia di Angel Ramon, della Cassa Edile di Siena, diplomata in ragioneria e Letizia Comminiello, figlia di Luigi Comminiello della Cassa Edile di Potenza, che ha acquisito la specializzazione in Scienza dello spettacolo.

Premiato, premio Leggenda, anche l’imprenditore – lavoratore Andrea Ligi della Ligi Costruzioni Srl della Cassa Edile di Perugia, classe 1940. Apprende in Svizzera il mestiere e la tecnica del cemento armato per poi tornare in Italia agli inizi degli anni 60 e aprire la sua impresa edile, che negli anni realizzerà oltre 100 edifici nel territorio della Valtiberina
Premiate altresì l’impresa Ing. Galbiati Spa della Cassa Edile di Milano per i suoi 130 anni di storia e per la continuità nel rapporto con le casse edili, la Betonrossi Spa della Cassa edile di Vicenza, per il più alto numero di ore lavorate mensili per un lavoratore; la NIAL Nizzoli Srl della Edili Reggio Emilia Cassa, per la velocità nei versamenti della contribuzione. La classifica tra le imprese con maggiore contribuzione, premio Dream Team, vede rispettivamente ai primi tre posti, il Consorzio Stabile SIS Società consortile per Azioni, segnalato da Cassa Edile Vicenza e Cassa Edile Palermo; la Pavimental SpA, della Cassa Edile di Firenze e la Tre Colli Spa della Cassa Edile di Alessandria.
Per aver registrato il maggiore incremento di contribuzione nell’anno Covid (2020) rispetto al 2019 sono state premiate le imprese Cingoli Nicola e Figli Srl, della Cassa Edile di Teramo e Cosedil Spa della Cassa Edile di Ragusa. Menzione d’onore per le imprese FERSALENTO SRL della Cassa Edile di Lecce e IDRICA NORD Società Consortile a responsabilità limitata della Cassa edile di Roma.

Il premio Endurance, per la continuità del rapporto tra consulente/intermediario con la Cassa Edile. Premiati coloro i quali dichiarano da più tempo senza interruzioni è andato agli studi FIASA Servizi per l’impresa della Cassa Edile di Parma e allo Studio Associato Pelizzari e Bracuti della Cassa Edile di Brescia. Il premio Top Player per i consulenti che hanno dichiarato il maggior numero di ore lavorate nell’ultimo esercizio allo Studio Dott.ssa Garofoli Barbara della Cassa Edile di Chieti e allo Studio Raffaella Sorrentino della Cassa Edile di Roma.

Il Cassa Edile Awards è un progetto, ideato da Cassa Edile di Bari in collaborazione con la Cassa Edile di Taranto, organizzato dalla Commissione Nazionale Paritetica delle Casse Edili (CNCE) e promosso da SAIE. Gli eventi annuali si alternano tra Bologna, sede principale del SAIE, e Bari.
La rassegna ha visto crescere l’interesse con una partecipazione delle Casse Edili/Edilcasse aderenti alla rete CNCE che è salita dalle 10 casse pioniere del 2019 alle 50 del 2020, fino alle 70 casse partecipanti del 2021, come hanno sottolineato in chiusura della manifestazione, Nicola Bonerba e Francesco Pappolla, presidente e vicepresidente della Cassa edile di Bari.

Scarica la brochure con l’elenco dei vincitori.